Tempo di lettura: 1 min — Design

I software per UI e UX Design

Il report di UXTools sui software più utilizzanti nell’ambito del design digitale


Ogni anno il sito UXTools conduce un’indagine sugli strumenti più utilizzati nella progettazione di servizi e prodotti digitali. I designer che rispondono al questionario sono perlopiù UX designer, Product designer, Web designer, UI designer. Negli anni precedenti i vincitori nelle varie categorie erano ben definiti, quest’anno le distanze si sono assottigliate.

Icona di Nucleo App

Le categorie dell’indagine si riferiscono alle varie fasi della progettazione. Si parte dalla fase di “brainstorming e ricerca”, dove l’utilizzo di carta e lavagna precede software come Sketch, Figma e XD. Interessante notare la presenza di strumenti come Miro e Milanote (due “lavagne digitali”), entrambi non erano presenti tra le opzioni della domanda.

Nella fase di “flusso e site map” al primo posto c’è sempre Sketch, subito dopo la maggior parte dei designer dice di non usare niente. I tre tool più usati per il “wireframing” sono gli stessi utilizzati per lo UI design”, nello stesso ordine: Sketch, Figma e XD. Nell’area dedicata alla prototipazione subito dopo Sketch troviamo InVision, seguito da Figma e XD. Per quanto riguarda la fase relativa all’handoff (la condivisione del progetto con sviluppatori), al primo posto c’è Zeplin. Un tool che si integra con Sketch, Figma e XD. In questa categoria non è presente Sketch perché a differenza di Figma e XD non ha funzioni di handoff.

Rispetto ai risultati dell’anno scorso salta all’occhio il balzo in avanti di Figma, in quasi tutte le fasi. Ed interessante notare che quelli che sono cresciuti di più, come Figma, sono gli strumenti che generano più aspettativa e voglia di utilizzarlo.

Sotto una panoramica dei risultati.

I risultati della ricerca di di UXTools

Report sul Design

Sull’ultimo numero della newsletter Dispenser.Design una sintesi dei report di UXTools, Dribbble, AIGA e UX Collective.

Leggi la sintesi su Dispenser.Design